Fieramente Scout

ValCoderaMizar

E’ mattina presto e finalmente il conca del reparto Mizar, guidato da Vick è pronto per partire alla volta della val Codera.
Camminando lungo il ripido ripido sentiero che ci addentriamo nella valle, la fatica della strada è allietata dalla vista di un paesaggio meraviglioso, un oasi di serenità. Riusciamo a percepire nella’aria un atmosfera unica: siamo davvero nel luogo delle leggendarie Aquile Randagie, dove sono riuscite a coltivare un modello di scoutismo puro, basato sul servizio e sull’essenzialità proprio negli anni difficili del fascismo.
Così anche noi, dopo un tuffo rigenerante nel fiume Codera, ci prepariamo a vivere questa realtà: attività di servizio verso la Centralina, che ci ospita, e gli abitanti della valle. Infatti, come alla sera ci racconta la nostra guida Emanuele davanti un bel fuoco, è fondamentale ricordare il coraggio delle Aquile, ma è ancora più importante trarre esempio dealla storia per vivere in prima persona la pienezza della vita scout.
Con questi pensieri nel cuore la mattina seguente ci mettiamo sulla via del ritorno, e mentre ammiriamo un ultima volta la bellezza che ci circonda, ci sentiamo ancora più orgogliosi di essere scout!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *